RICORDI DELL'ART. ROSSI RENATO CLASSE 1920

Reduce del 3°Reggimento Artiglieria di Corpo d'Armata

 

....in servizio presso l'infermeria della caserma quale attendente del Cap. medico Bontardelli Galliano.

     La mattina del 9 settembre 1943, le truppe corazzate tedesche, provenienti da Via Massarotti, tentavano di entrare in caserma; un pezzo della Batteria Allievi Ufficiali per Studenti Universitari, comandata dal Tenente Flores, piazzato alla porta carraia, ne contrastava l'avanzata sparando ad alzo zero.

     La preponderanza dei mezzi corazzati tedeschi ebbe la meglio nella battaglia, il Tenente, dopo aver sostituito i serventi al pezzo e continuato il fuoco fu colpito a morte.

     Al termine del combattimento, i tedeschi, raggruppati tutti i militari del 3° al centro della caserma sotto la sorveglianza di quattro mitragliatici poste ai quattro lati della caserma, organizzarono il soccorso dei feriti e lo sgombero dei caduti.

Insieme con altri commilitoni indossati i camici bianchi da infermiere, con un carretto a mano portammo il Tenente in infermeria, qui, dopo averne costatato il decesso, fu data disposizione di trasferire il corpo presso l'Ospedale Militare Istituto Sant'Angelo di Piazza Castello, dove però, non fu accettato, poiché accettavano solo feriti, fummo indirizzati all'Ospedale San Camillo dove fu custodito per le pratiche di dovere.

     Vivo ancora il ricordo di quel trasporto per le strade della città deserta, la gente, sentito il cigolare del carretto, si affacciava furtiva alle finestre per vedere di cosa si trattava e subito si ritraeva chiudendone le imposte ..............